Politica forestale

Burgo Group e le politiche di gestione forestale

Burgo Group sostiene e promuove l’utilizzo positivo delle risorse forestali e contribuisce, con le sue politiche, all’eliminazione del taglio illegale.
Per raggiungere questi scopi, Burgo Group, oltre a utilizzare solo fibre che provengano da foreste gestite nella piena ottemperanza alle leggi locali, si impegna attivamente secondo criteri e azioni qui di seguito elencati.

  1. Rispettare i diritti allo sfruttamento delle foreste da parte delle comunità locali – rispettare e far rispettare i diritti delle popolazioni locali che dalla foresta hanno tratto, nei secoli, il loro sostentamento e la loro cultura. La salvaguardia dei diritti economici all’utilizzo delle risorse forestali è un requisito fondamentale per garantire un’equa ripartizione della ricchezza nel pianeta.
  2. Rispettare i diritti delle popolazioni indigene – crede che sostenibilità significhi anche difesa dei diritti, delle culture e delle tradizioni delle minoranze: la nostra ricchezza non deve andare a discapito della ricchezza culturale del pianeta; la ricchezza nasce dal mantenimento delle diversità e dalla salvaguardia delle minoranze.
  3. Promuovere i diritti dei lavoratori forestali e i rapporti con le comunità locali – si impegna affinché la gestione delle foreste sia di impatto positivo sulle comunità che intorno alla foresta gravitano: garanzia di sicurezza sul lavoro, di salvaguardia dei diritti dei lavoratori, verifica degli impatti sociali sul territorio. L’utilizzo delle foreste deve avere un impatto positivo sul sistema sociale che ne viene coinvolto.
  4. Garantire la sostenibilità biologica della foresta – per il Gruppo, il legno è la risorsa chiave e una delle ricchezze del pianeta; si vuole essere certi che le attività forestali siano gestite in modo tale da assicurarci il mantenimento di questa risorsa per il mondo a venire. Il taglio e le attività forestali devono essere pianificate in modo da garantire un tasso di crescita positivo e in modo da non arrecare danni all’ecosistema. Devono essere garantiti gli investimenti che permettano la sostenibilità futura del sistema ambientale coinvolto, così come si vuole che le fibre che si utilizzano nei processi non provengano da foreste con un alto valore di conservazione o dove esistano bio-sistemi minacciati.

Politica di approvvigionamento e di utilizzo dei materiali fibrosi   >>