Archivio della Categoria 'Art'

Post-it® Art: carta, colore e fantasia…

martedì 13 agosto 2013

Confidenzialmente chiamato “giallino”, il Post-it® esordisce ufficialmente sul mercato statunitense nel 1980, ma la sua storia inizia circa quindici anni prima nei laboratori della 3M, dove il ricercatore Spencer Silver fallisce nel tentativo di realizzare un superadesivo, inventando solo una debole colla, che viene presto dimenticata.

Qualche tempo dopo un altro ricercatore, Art Fry – considerato il “papà” dei foglietti riposizionabili – recupera gli esperimenti di Silver per creare dei segnalibri. Che si tratti di leggenda o meno, nel libro A century of innovation (a pagina 38 del volume disponibile anche online che ripercorre i cento anni di storia della multinazionale americana), Fry racconta che l’idea gli è balenata mentre cantava in chiesa.

Una delle invenzioni di maggiore successo del XX secolo è anche protagonista di vere e proprie opere d’arte: vengono definite Post-it® Art e in rete alcune di esse sono particolarmente curiose e originali.

Un omaggio a “The King” Elvis Presley.
(Foto: ih8gates)

 

Circa 1800 Post-it® in 14 sfumature di colore per il suggestivo tramonto realizzato da Cody e Whitney di Clockwork.net (scaricabile come sfondo per pc, tablet e smarphone).
Foto: Clockwork.net

 

Nel 2011 a Parigi usando i foglietti adesivi è stato lanciato il contest Post-It Wars,  che ha rallegrato le altrimenti assai monotone vetrate dei grattacieli di uffici della Ville Lumière. Forse uno dei progetti più curiosi e comlessi è Projet Lune, che si ispira alle avventure di TinTin sulla Luna.
(Foto: Projet Lune).

 

Sempre nel 2011 Galeria Melissa ha collaborato con l’agenzia brasiliana Casa Darwin per ricoprire le pareti della sua sede di San Paolo del Brasile con oltre 350 mila Post-it®, in occasione del lancio di una nuova linea di calzature.
Foto: Galeria Melissa

 

E per finire una struttura in 3D realizzata con 30 mila Post-it® dall’architetto You Shimada, di Tato Architects, Giappone, in collaborazione con gli studenti della Kyoto University of Art and Design.
Foto: Designboom

Jeff Nishinaka, paper sculptor

giovedì 27 giugno 2013

Se pensiamo che un foglio di carta ci serva solo per scrivere o disegnare, c’è  invece qualcuno che dalla carta bianchissima fa nascere fiori, ponti, animali o personaggi come questo:

Jeff Nishinaka (www.jeffnishinaka.com), che vive e lavora a Los Angeles,  ha iniziato la sua trentennale carriera di paper sculptor per caso, come spiega sul suo sito internet: “Mentre studiavo illustrazione presso l’Art Center College  of Design di Pasadena mi fu assegnato il compito di sperimentare per due corsi,  graphic design e disegno di moda, diversi materiali. Uno di questi era la carta. Fu quasi una illuminazione, e iniziai a lavorare con  la carta, sperimentandone diversi tipi a cui davo forma, piegandola. Volevo manipolare la carta nel modo meno invasivo, per preservarne l’integrità. Per me la carta è come una cosa che respira e vive di vita propria. Semplicemente, cerco di reindirizzare  l’energia in qualcosa che sembra animata e viva”.

Jeff Nishinaka, paper sculptor

Jeff Nishinaka is a paper sculptor based in Los Angeles. He met the paper about thirty years ago, as he explained in his internet site www.jeffnishinaka.com: “I have always wanted to be a painter, but while studying illustration at Art Center, I was given assignments in both a graphic designa and fashion drawing class at the same time to experiment in different mediums, one of them being paper. That was my ‘Ah-hal’ moment. I quickly developed a feel for working with paper. From then on, I began experimenting with different papers, finding ways to shape, bend, and round edges on it. I wanted to manipulate paper in the least invasive way, to keep the integrity and feel of it. Paper to me il a living, breathing thing that has a life of it’s own. I just try to redirect that energy into something that feels animated and alive”.

http://www.jeffnishinaka.com

http://www.youtube.com/user/jeffpaperart

 

 

goodbye Oscar Niemeyer

giovedì 6 dicembre 2012

A video rendering of the Burgo paper mill by Pier Luigi Nervi developed by NerViLab – Rendering della Cartiera Burgo di Mantova

lunedì 10 settembre 2012

A video rendering of the Burgo paper mill by Pier Luigi Nervi developed by NerViLab – Rendering della Cartiera Burgo di Mantova from Pier Luigi Nervi Project on Vimeo.

Nervi a Mantova_ inaugurata la mostra a Palazzo Te

lunedì 10 settembre 2012